Problemi di cistite? Può trovare sollievo con il mirtillo rosso

Problemi di cistite? Può trovare sollievo con il mirtillo rosso

Martedì, 22 Giugno 2021 - 5:22pm

Dolore, bruciore e necessità di minzione frequente sono i classici sintomi di un'infiammazione del tratto urinario.

Una volta che i batteri aderiscono alle pareti interne della vescica iniziano a moltiplicarsi e a promuovere un'infiammazione definita cistite.

Circa l'85% di questi disturbi è promossa da Escherichia Coli, un batterio comunemente presente nell'intestino, che in certe condizioni, riesce a spostarsi dall'intestino e ad ancorarsi alle pareti della vescica e dell' uretra.

Quando avvertiamo questi disturbi, come possiamo ritrovare sollievo?

Per contrastare i disturbi del tratto urinario troviamo grandi alleati in un' abbondante idratazione e nella corretta alimentazione.

La prima regola è, infatti, quella di bere molto, soprattutto nei mesi estivi, aiutandoci con tisane e infusi freschi e non zuccherati: un buon ricambio dell'urina favorisce infatti l'eliminazione meccanica dei batteri dalla vescica. Altri consigli sono quelli di evitare l'uso improprio di antibiotici che possono portare a disbiosi intestinale e vaginale, ridurre gli zuccheri semplici e i carboidrati raffinati come pasta, pane e altri prodotti da forno e fare il pieno di frutti rossi come mirtillo, ribes e frutti di bosco che promuovono il benessere delle vie urinarie.

Il mirtillo racchiude in sé numerose proprietà salutistiche, tanto da essere ribattezzato da molti "bacca della salute". Al suo interno possiamo ritrovare sostanze antiossidanti come gli antociani, una buona percentuale di fibra , sostanze che migliorano la tonicità delle pareti dei vasi sanguigni come i tannini, oltre che la vitamina c. In natura esistono diverse varietà di questa pianta e la più diffusa e studiata è il mirtillo rosso americano, noto come Cranberry.

Le molecole fisiologicamente attive presenti all'interno della pianta sono le proantocianidine (PAC). Vi sono due tipi di PAC: A e B, diverse nella struttura e nelle proprietà. Le PAC-A sono quelle che impediscono l'adesione dei batteri e quindi favoriscono il nostro benessere intimo.

Si raccomanda di introdurre i mirtilli rossi nella nostra alimentazione, ecco alcuni semplici consigli:

1. Freschi: una macedonia di frutta fresca di stagione con l'aggiunta di mirtilli rossi è un'ottima e salutare merenda.

2. Secchi: da mangiare da soli come snack o da aggiungere al muesli a colazione.

3. Marmellata: a colazione spalmata su una fetta biscottata oppure per accompagnare formaggi saporiti e carni.

4. Succo: da preparare anche in casa con l'aggiunta di alcune gocce di limone e qualche foglia di menta.

Sono altresì presenti in commercio integratori alimentari specifici a base di frutti rossi, d-mannosio e probiotici.

Per un consiglio più approfondito, un nostro farmacista è a tua disposizione presso la Farmacia Levorato a Este.

Scroll to Top